• +39 0573 21707
  • info@centrofitnessfreeline.it

Sport e salute

Freeline > Sport e salute
freeline fitnessArticolo
8 Feb

In due è meglio

by Lisa Giannini |Feb 8, 2020 |0 Comments | Fitness, Sport e salute

Ecco perché scegliere un allenamento di coppia

Quante volte hai pensato che vorresti rimetterti in forma ma tra lavoro, commissioni e faccende varie rischieresti di non passare più tempo con la tua dolce metà?
Oppure con il tuo partner parli sempre di voler fare attività fisica ma vi manca la giusta spinta per iniziare?
Ebbene una soluzione che fa al caso vostro esiste ed è pure un regalo di San Valentino originale e che fa bene al corpo, alla mente e alla vita di coppia.
A San Valentino puoi regalare a te e al tuo partner un abbonamento in palestra!
Fare sport in due raddoppia la motivazione e così riuscirai a raggiungere prima i tuoi risultati. Se seguite in coppia lo stesso programma di fitness potrete incoraggiarvi a vicenda. In questo modo potrete condividere dei bei momenti insieme e rafforzare la vostra unione come coppia.
Potrete porvi nuove sfide e persegue un obiettivo preciso da raggiungere. Il vostro corpo diventerà più bello, lo stress se ne andrà e le tensioni si appianeranno. Alcune recenti ricerche scientifiche lo affermano e gli esperti concordano sul fatto che fare sport insieme alla propria dolce metà ha molti vantaggi, non solo per il fisico ma anche per la mente.
A migliorare e a cambiare sarebbe la qualità dell’attività svolta. Allenandosi insieme, infatti, si impara anche a mediare, a spronare l’altro e a farsi spronare, scoprendo e accettando punti deboli e punti di forza dell’altro. Non meno importante l’effetto antistress, che aiuta a contrastare anche le eventuali tensioni nella coppia.
Condividere un’attività sportiva è un modo per creare col partner un’isola felice, uno spazio solo vostro fatto di complicità e benessere.
Scoprite cosa fa al caso vostro e iniziate a bruciare calorie insieme. Un regalo perfetto per chi ama se stesso e il partner.

Samantha Ferri

conciliare palestra e studio
20 Dic

Sport e studio: come conciliare palestra e università

by Lisa Giannini |Dic 20, 2019 |1 Comments | Sport e salute | ,
conciliare palestra e studio

conciliare palestra e studio

A quanti è capitato di dover sostenere un esame particolarmente difficile e vedersi costretti a rinunciare a un allenamento? Ci si arrende, credendo impossibile conciliare l’attività di studio con quella fisica. E questo spesso lo si fa a scapito del nostro abbonamento in palestra e del nostro umore. Perché diciamocelo, un po’ di attività fisica ci fa sentire appagati, e rende più piacevole anche il ritorno sui libri.

Ma se vi dicessi che è possibile dedicarsi a sport e studio senza grandi sacrifici e senza che gli esami ne risentano? Basta seguire alcuni semplici accorgimenti e cambiare un po’ la visione del tempo e delle attività quotidiane.

Quando gli impegni sono molti, ciò che conta di più è riuscire a organizzarsi e imparare a gestire il tempo in modo ordinato e proficuo. Solo così riusciremo a superare l’esame e a sfoggiare una forma fisica invidiabile!

Scegliete un giorno della settimana per stabilire le vostre priorità, e coordinare gli impegni delle giornate a seguire: così avrete un disegno preciso delle attività e del tempo che occorre dedicare ad ognuna. Ricordatevi sempre che il tempo non è poco, ma spesso è mal gestito e che una buona organizzazione preliminare può fare miracoli.

Detto questo, ecco alcuni consigli pratici che permetteranno a ognuno di voi di avere ottimi voti e del tempo libero da dedicare alla palestra.

  1. Ricorda che un buon riposo e pasti equilibrati sono alla base di tutto. Sembra scontato, ma spesso dimentichiamo che il nostro corpo e la nostra mente per funzionare al meglio e garantirci ottime prestazioni hanno bisogno di un numero adeguato di ore di sonno e di un’alimentazione corretta. Saltare i pasti, dormire poco, sono i più grandi ostacoli al raggiungimento del nostro obiettivo.
  2. Dedica allo studio un tempo di qualità. Spesso mi capita di vedere studenti disperati rinchiusi per giornate intere in biblioteca. Se si osservano più da vicino però ci si accorge che tutte quelle ore non sono dedicate interamente ai libri. Ed è assolutamente normale! Il nostro cervello non può mantenere la soglia di attenzione così a lungo e quindi capita di distrarsi con cellulari e soste al bar, a chiacchierare o semplicemente a scarabocchiare qualche quaderno. Ecco allora che un buon suggerimento potrebbe essere quello di studiare qualche ora e poi lasciare i vostri appunti per fare un salto in palestra, magari concedendosi un allenamento leggero ma mirato. È probabile che quando vi riapproprierete dei vostri libri, anche la concentrazione sarà tornata e vi sentirete più rilassati.
  3. Dedica alla palestra un tempo di qualità. Il discorso precedente può essere applicato anche a questo punto. In palestra, se si va senza un programma preciso, senza la guida di un personal trainer e senza concentrazione, i risultati stenteranno a manifestarsi. Non è necessario chiudersi in sala pesi ore e ore per trarne un beneficio positivo: ciò che conta è dedicare a ogni attività l’attenzione giusta. Programmate le vostre sedute, che saranno abbastanza brevi, ma impegnative, e finalizzate a un obiettivo preciso. Chiedete consiglio al personal trainer della palestra, spiegandogli le vostre esigenze e le vostre tempistiche: sarà un alleato prezioso per ottenere risultati e sentirvi appagati. Anche lo studio ne gioverà!
  4. Qualche volta puoi mischiare le cose. Capita a tutti la giornata in cui ci si sente un po’ svogliati, stanchi e senza particolari stimoli; così come può succedere che i troppi impegni quotidiani minaccino di togliere tempo sia allo studio che alla palestra. In tal caso potreste pensare, anziché di rinunciare a fare entrambi, di farli insieme. Vi sembra impossibile? Scegliete un orario in cui la vostra palestra è un po’ meno affollata e in cui si può stare tranquilli. Sedetevi su una cyclette e aprite il vostro libro di testo. Pedalare e studiare concilierà entrambe le attività e l’una trarrà giovamento dall’altra: pedalare toglierà stress e staticità alla mente, e leggere vi farà passare il tempo in modo proficuo. E non vi sentirete nemmeno in colpa!

E voi? Come fate a conciliare sport e studio?

lun-e-merc-web
4 Apr

Keysi

by Freeline |Apr 4, 2016 |0 Comments | Sport e salute